Vagabonding – Rolf Potts

0
24
copertina del libro

Come John Muir ben sapeva, il vagabonding non è mai stato regolato dalla volubile idea dominante degli stili di vita, poiché è sempre stato una scelta privata all’interno di una società che ci spinge incessantemente a fare tutt’altro

In pochi capitoli Rolf Potts, travel writer, saggista e giornalista con contributi a riviste come National Geographic Traveler, Outside e Salon.com, propone il suo approccio all’arte del viaggio, fornendo alcuni utilissimi punti di riferimento da utilizzare prima, durante e dopo il viaggio. Come affrontare un viaggio? Con quale mentalità porsi nei confronti dei luoghi che visitiamo e delle loro genti? Come relazionarsi con se stessi per accrescere i propri orizzonti senza diventare uno dei tanti viaggiatori che vivono esperienze già vissute da altre e già riproposte infinite volte?

Tutte queste tematiche vengono affrontate senza banalità dall’autore e supportate da citazioni azzeccate che spaziano da Walt Whitman e Henry David Thoreau a testi classici orientali, come la Bhagavadgītā, le Upaniṣad e il Dao De Jing; da John Muir a Pico Iyer, passando per Russel e Paul Theroux (attenzione: se anche voi come noi siete degli agguerriti sottolineatori di libri, vi troverete facilmente con il libro ricoperto di segni di matita, vista la quantità di utili spunti).

Al termine di ogni capitolo, inoltre, troverete una sezione di testimonianze di sconosciuti viaggiatori contemporanei – un insegnante dell’Arizona, un tecnico delle comunicazioni dell’Ontario, uno studente di Washington D.C. -, per farci capire che chiunque, lavoratore, studente, disoccupato, può sviluppare un sano approccio all’arte di girare il mondo, senza necessariamente incamminarsi su percorsi tracciati da altri e creando in questo modo un’esperienza di viaggio unica e personale.

Copertina fronte Rolf Potts - VagabondingTitolo: Vagabonding

Autore: Rolf Potts

Editore: Ponte alle Grazie

Tipo: Brossura

Pagine: 196

ISBN: 978-8879286534

Prezzo di copertina: 13,00 €